top of page
foto seconda di copertina catalogo.JPG

ARRIGO GABBIONI ITALIA S.R.L.

PROTEZIONE ANTIEROSIVA DEI VERSANTI

icons8-inglese-100.png
Sfondo_edited.jpg

GEOCOMPOSITI ARR PREACCOPPIATI ANTIEROSIVI PER LA STABILIZZAZIONE DEI VERSANTI

Nell’ambito della messa in sicurezza di versanti in terreno sciolto, in roccia alterata o misti, che soffrano di fenomeni
erosivi, i Geocompositi preaccoppiati ARR consentono, di disporre in un’unica soluzione della protezione meccanica fornita 
dalla rete metallica, e della azione antierosiva e rinaturalizzante fornita dalle bioreti e georeti; sono applicabili sia come rivestimento semplice passivo sul versante, che come rivestimento corticale attivo in sinergia con chiodatura e tiranteria.
Principali vantaggi applicativi dei Geocompositi ARR:

• Realizzazione contestuale di un’opera di controllo antierosivo superficiale e di consolidamento corticale;

• Maggiore efficacia di posa, riduce di circa il 50% i
tempi di posa ed i rischi per le maestranze;

• Scelta del tipo di biorete/georete in base alla necessità geotecnica;

• Basso impatto ambientale;

• Le caratteristiche in termini di apertura e grammatura delle bioreti e georeti, permettono di avere la giusta copertura dei terreni, insolazione, ritenzione, rinaturazione ed il rilascio idrico idonei;
• Sono un supporto idoneo alla ritenzione e protezione delle idrosemine (ove previste);

• La metodologia di accoppiamento, consente la possibilità di avere una corretta aderenza delle bioreti e georeti ai versanti, riducendo il rischio del ruscellamento erosivo sottostante.

ARRFORT90.png

Le principali tipologie dei geocompositi antierosivi preassemblati ARR, ed i relativi ambiti applicativi sono:

Protezione antierosiva versanti 06
• Geocomposito ARCO, costituito da rete metallica a doppia torsione, preaccoppiata con biorete 100% in fibra di cocco. Impiego suggerito nella stabilizzazione e rinaturazione di scarpate in terra, in roccia alterata o miste, fino ad inclinazione massime di 65-70°; indicato per la maggior parte degli interventi con presenza e/o riporto di sostanza organica sul versante;
• Geocomposito ARRMAT; costituito da rete metallica a doppia torsione, preaccoppiata con geostuoia grimpante a colorazione variabile, in polipropilene ad elevato indice alveolare con funzione antierosiva e grimpante. Impiego suggerito su versanti a bassa inclinazione e con profilo regolare (ad esempio bacini e discariche), dove gli attriti siano particolarmente bassi;
• Geocomposito ARRPET; costituito da rete metallica a doppia torsione, preaccoppiata con geotessile in polietilene stabilizzato agli U.V., di colore verde scuro. Impiego suggerito nella stabilizzazione di versanti con materiale fine o finissimo, idoneo a contrastare possibili fenomeni di debris flows superficiali di piccola entità; infatti, l’ARRPET consente di trattenere la parte solida e fare uscire la parte liquida, producendo una defluidificazione della massa
e limitandone così la mobilità. L’apertura della maglia è studiata per non ostacolare lo sviluppo di vegetazione pioniera, favorita dal trattenimento degli accumuli terrosi più fini nel geocomposito;
• Geocomposito ARRMET; costituito da rete metallica a doppia torsione, preaccoppiata con rete a tripla torsione a maglia fitta. Particolarmente idoneo nella protezione e rafforzamento di versanti in roccia fratturata, o fortemente alterata con presenza di litoidi minori; in particolare di scarpate in controripa stradale, ferroviaria ed in generale in aree antropizzate Mentre la rete paramassi stabilizza le parti litoidi di maggiori dimensioni, la presenza della rete a
tripla torsione a maglia fitta consente il trattenimento di brecce e dei litoidi anche di piccole dimensioni, evitandola fuoriuscita di brecciolino oltre il piede del versante

GEOCOMPOSITI APPLICAZIONE.png

DOCUMENTAZIONE TECNICA:

DOCUMENTAZIONE TECNICA:

DOCUMENTAZIONE TECNICA:

  • ARCO 3 700

DOCUMENTAZIONE TECNICA:

DOCUMENTAZIONE TECNICA:

ARRFORT RETE PARASASSI POTENZIATA /GEOCOMPOSITI POTENZIATI
(ArrPet Fort, Arco Fort ed ArrMat Fort)

Arrigo Gabbioni Italia mette a disposizione degli operatori nel settore del consolidamento versanti un
nuovo tipo di rete parasassi a doppia torsione, corredato da marcatura CE, a prestazione potenziata
rispetto alle reti parasassi classiche.
Il sistema ARRFORT, sia nella classica applicazione parasassi per il consolidamento di versanti in roccia, che
nella funzione di geocomposito antierosivo su versanti a matrice litoide alterata o mista (ArrPet Fort ed
Arco Fort), come pure per la protezione antierosiva arginale (ArrMat Fort); consente di raggiungere
prestazioni fino al 50% superiori rispetto alla classica rete parasassi a doppia torsione.
ARRFORT dispone di una resistenza media a punzonamento pari a 101 kN (prova secondo norma UNI EN
11437:2012).
Il sistema ARRFORT consente quindi al progettista di potere utilizzare i sistemi con rete a doppia torsione
semplice, anche per la risoluzione di problematiche con energie superiori a quelle della rete a doppia
torsione standard fin qui usate, ampliando pertanto il ventaglio di possibilità applicative e riducendo la
necessità di dovere sovradimensionare la scelta dei materiali;
Questa tecnologia può essere abbinata a sistemi di rafforzamento corticale come barre, chiodi di
ancoraggio, funi ed altri accessori.

ArrMat Fort geocomposito potenziato - stabilizzazione versante Varese.jpg

DOCUMENTAZIONE TECNICA:​​​

DOCUMENTAZIONE TECNICA:

  • Geocomposito antierosivo potenziato preaccoppiato ArrMatFort​​

DOCUMENTAZIONE TECNICA:

  • Geocomposito antierosivo potenziato versanti ArcoFort​​

GEOCOMPOSITI
ARRFORT90

RETE PARASASSI

RETE PARASASSI

Viene generalmente utilizzata per il rafforzamento corticale di versanti in roccia fratturata, al fine di evitare il
distacco e rotolamento di elementi litoidi verso valle; in particolare per la mitigazione del rischio in aree antropiche
(centri abitati, infrastrutture, strade e ferrovie).
La rete parasassi può essere utilizzata come rivestimento semplice sui versanti, oppure essere abbinata a sistemi
di rafforzamento corticale come barre, chiodi di ancoraggio, funi ed altri accessori.
Arrigo Gabbioni Italia srl realizza varie tipologie di reti parasassi con rete esagonale a doppia torsione, con
diametri e rivestimento antierosivo del filo e delle maglie in ottemperanza alla Linea Guida Consiglio Superiore
LL.PP. 69/2013 e corredate di marcatura CE.
Essendo produttore diretto, Arrigo Gabbioni Italia può personalizzare le misure dei rotoli in base alle esigenze di
progetto.

RETE PARASASSI.png

DOCUMENTAZIONE TECNICA:​​​

BIOSTUOIE, GEOGRIGLIE E TESSUTI ANTIEROSIVI

Per la protezione antierosiva leggera di versanti, aree arginali e stradali, oppure ad integrazione e completamento
di opere strutturali più voluminose (ad esempio gabbionate, terre rinforzate, materassi metallici, capping in
discarica, rivestimenti di bacini e canali), Arrigo Gabbione Italia dispone di bio e geosintetici antierosivi e di rinforzo,
con caratteristiche, prestazioni ed ambiti applicativi differenti, in base alle esigenze degli operatori di settore.
In particolare le tipologie proposte ed i relativi ambiti applicativi sono:

GEOGRIGLIE AD ALTA TENACITA’; principalmente usate come elemento di rinforzo per opere in terra con pendenze elevate a basso impatto, nelle opere di sostegno stradale, ferroviario e messa in sicurezza dei versanti in frana;
• GEOSTUOIE GRIMPANTI AD ALTO INDICE 
ALVEOLARE; utilizzate come antierosivi principalmente nelle discariche, su sponde di

canali e su pendii;

• BIOSTUOIE IN FIBRA NATURALE DI COCCO O JUTA, utilizzate generalmente per la ritenzione del terreno fine e/o come supporto per idrosemina, su pendii naturali, artificiali, oppure su sponde arginali fuori dalla normale circolazione idraulica; per opere a basso impatto;

• GEOTESSILI, in fibra sintetica; utilizzati normal-
mente come antierosivo, filtro separatore oppure filtro drenante, tra il sottofondo e lo strato 
di fondazione alla base dei rilevati stradali, ferroviari e nelle opere idrauliche.

BIOSTUOIE GEOGRIGLIE ETESSUTI ANTIEROSIVI.png
BIOSTUOIE

GEOCOMPOSITI TRIPLO STRATO ARR PREACCOPPIATI ANTIEROSIVI PER LA STABILIZZAZIONE DEI VERSANTI E DEI RILEVATI ARGINALI

Nell’ambito della messa in sicurezza di versanti o rilevati arginali soggetti a fenomeni di erodibilità e che
presentino contestualmente sia matrici in terreno che litoidi di piccola pezzatura o con alto grado di
erodibilità, è importante potere garantire al tempo stesso una azione meccanica (esercitata dalla rete
metallica a doppia torsione), sia un’azione antierosiva e rinaturizzante (svolta dalla biorete o dalla georete)
che ti trattenimento delle matrici litoidi sciolto (azione svolta dalla retina a tripla torsione, i Geocompositi
preaccoppiati ARR Triplo Strato consentono di risolvere le tre problematiche in un’unica soluzione.

In aggiunta ai vantaggi già presenti nei Geocompositi preaccoppiati Arr, Geocompositi Triplo Strato, con laposa in un’unica soluzione di tre differenti materiali, consentono di:

 

  • Abbattere enormemente i tempi di posa in opera;

  • Riduzione dei rischi per le maestranze;

  • Riduzione dei trasporti e degli impatti ambientali;

  • Basso impatto ambientale;

  • La metodologia di triplo accoppiamento, consente la possibilità di avere una corretta aderenza ai versanti, aumentando in modo importante l’efficacia dell’intervento e riducendo il rischio del ruscellamento erosivo sottostante;

Arcomet triplo strato geocomposito antierosivo consolidamento versante - Finale Ligure (SV
Arcomet triplo strato geocomposito antierosivo consolidamento versante - Finale Ligure (SV
arcomet idro.jpg

Le principali tipologie dei geocompositi antierosivi ARR Triplo Strato preassemblati ed i relativi ambiti
applicativi sono:

  • Geocomposito Triplo Strato ARCOMET, costituito da rete metallica a doppia torsione,
    preaccoppiata con biorete 100% in fibra di cocco e rete metallica tripla torsione a maglia fine.
    Impiego suggerito nella stabilizzazione e rinaturazione di pendii in terreno e con matrice litoide sia
    di medie che di piccole pezzature, fino ad inclinazione massime di 65-70°; indicato per la maggior
    parte degli interventi con presenza e/o riporto di sostanza organica sul versante;

  • Geocomposito Triplo Strato ARCOPET; costituito da rete metallica a doppia torsione, preaccoppiata
    con geotessile in polietilene stabilizzato agli U.V., di colore verde scuro e biorete 100% in fibra di
    cocco.
    Impiego suggerito nella stabilizzazione di versanti con matrice alterata e materiale fine, finissimo o
    sciolto, argilloso o marnoso, con tempi di rinaturazione medio-lunghi idoneo a contrastare possibili
    fenomeni di debris flows superficiali di piccola entità; infatti, l’ARRPET consente di trattenere la
    parte solida e fare uscire la parte liquida, producendo una defluidificazione della massa e
    limitandone così la mobilità. L’apertura della maglia è studiata per non ostacolare lo sviluppo di
    vegetazione pioniera, favorita dal trattenimento degli accumuli terrosi più fini nel geocomposito;

  • Geocomposito ARCOPET IDRO; costituito da rete metallica a doppia torsione maglia 6x8,
    preaccoppiata con biorete 100% in fibra di cocco e con geotessile in polietilene stabilizzato agli
    U.V., di colore verde scuro.
    Impiegato nella protezione antierosiva di rilevati arginali con elevato grado di erodibilità idraulica, a
    matrici miste terrose (anche fine) e litoi
    di, come pure nell’azione di protezione contro la fauna da
    scavo (nutrie, tassi, istrici, gamberi e similari).


DOCUMENTAZIONE TECNICA:

ARCOMET GEOCOMPOSITO ANTIEROSIVO RINVERDIBILE TRIPLO STRATO

DOCUMENTAZIONE TECNICA:

ARCOPET GEOCOMPOSITO ANTIEROSIVO TRIPLO STRATO

DOCUMENTAZIONE TECNICA:

ARCOPET GEOCOMPOSITO PROTEZIONE IDRAULICA TRIPLO STRATO

geocompositi triplo strato arr
bottom of page